• Tutela dei consumatori - Pubblicità ingannevole

Pubblicità ingannevole: natura preventiva della tutela diretta ad evitare effetti dannosi anche soltanto ipotetici nei confronti dei consumatori

29 gennaio 2019

Il T.A.R. del Lazio, nel pronunciarsi su un caso di pubblicità ingannevole, ha ribadito il consolidato principio giurisprudenziale secondo cui la completezza e la veridicità di un messaggio promozionale va verificata nell’ambito dello stesso contesto di comunicazione commerciale e non già sulla base di ulteriori informazioni che l'operatore commerciale rende disponibili solo ad effetto promozionale già avvenuto.
  • Concorrenza - Aspetti generali

Relazione della Commissione europea sull'applicazione della concorrenza nel settore farmaceutico

28 gennaio 2019

Il 28 gennaio 2019, la Commissione europea ha adottato la relazione sull'applicazione della concorrenza nel settore farmaceutico (2009-2017)intitolata "Le autorità europee garanti della concorrenza collaborano per garantire la disponibilità di medicinali innovativi e a prezzi contenuti", la quale dimostra che il controllo attivo dell'attuazione delle regole di concorrenza favorisce la disponibilità di medicinali economici e innovativi.
  • Tutela dei consumatori - Pratiche scorrette

Asciugastiratrice Agento Professional: l’Antitrust multa la società House to House per informazioni non veritiere in ordine alle caratteristiche e alle prestazioni dei prodotti

23 gennaio 2019

Con il provvedimento n. 27482 del 12 dicembre 2018, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha chiuso il procedimento PS10949 avviato nei confronti della società House to House per pratiche scorrette in merito alla diffusione di informazioni non veritiere sulle caratteristiche e prestazioni dei prodotti Agento professional e Agento professional A37.
  • Concorrenza - Concentrazioni tra imprese

Confermata dalla Corte di Giustizia l'annullamento della decisione della Commissione sul divieto di acquisizione di TNT Express da parte di UPS

22 gennaio 2019

La Corte di Giustizia ha confermato la sentenza con cui il Tribunale UE ha annullato la decisione della Commissione Europea che aveva vietato l'acquisto, da parte di UPS, della società TNT Express in quanto tale operazione avrebbe comportato un ostacolo significativo ad una concorrenza effettiva sul mercato della distribuzione internazionale espressa dei pacchi di piccole dimensioni nello Spazio economico europeo.